Affinità tra arti marziali e comunicazione

Affinità tra Arti Marziali e Comunicazione

A chi mi chiede come si possano mettere assieme Arti Marziali e Comunicazione, dico che c’è una forte affinità tra pratica marziale, principi del combattimento e comunicazione: molti dei principi buoni per uno, migliorano (anche) la qualità dell’altro.

Proprio l’aver compreso questo nesso, mi ha dato lo spunto per creare un percorso (atipico e non convenzionale) che mette assieme i due ambiti (che tra l’altro, sono entrambi parte del mio lavoro).

Perché se è vero che non tutti siamo attratti dalla pratica marziale, assolutamente tutti siamo propensi a comunicare e desiderosi di farlo nella maniera più efficace e soddisfacente possibile.

Inoltre, praticare un’Arte Marziale (o anche solo praticarne i principi) significa concedersi l’opportunità di percorrere un fantastico viaggio di conoscenza dentro se stessi, di dono e di relazione verso gli altri.

Attraverso la pratica costante dei principi si sperimenta uno stato di auto-ascolto, grazie al quale si ottiene una maggiore consapevolezza di sé.

Attraverso l’osservazione, l’ascolto e l’affinamento dei sensi, si impara a vivere con maggiore attenzione e consapevolezza il momento presente. Si sperimenta una maggiore connessione empatica con l’interlocutore e con il mondo che ci circonda.

L’allenamento all’ascolto di noi stessi e degli altri si trasforma quindi in un bellissimo gioco che possiamo portare con noi tutti i giorni. Comunicare diventa così “prendersi cura dell’altro”, fare dono reciproco di sé e della propria autenticità.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.